Dichiarazione dei lavori

Bisogna depositare un’autorizzazione edilizia in comune per effettuare lo scavo e la costruzione di una piscina in calcestruzzo?
No. La costruzione di una piscina da esterno (che misuri meno di 100 m²) non richiede permessi di costruire. Invece è obbligatorio depositare una dichiarazione dei lavori. Si otterrà il pertinente modulo presso l’ufficio tecnico del proprio comune di residenza.
Sappiate che il comune rilascia le proprie autorizzazioni nell’intervallo dei due mesi successivi al ricevimento di suddetta dichiarazione dei lavori.

Permessi di costruire per piscine

È richiesto un permesso di costruire per :

  • La costruzione di una piscina da interni
  • La costruzione di una piscina da esterno sormontata da una superficie netta coperta che superi i 20 m²
  • La costruzione di un locale tecnico di dimensioni superiori a 20 m²

Pratiche amministrative

Per qualsiasi progetto che preveda la costruzione di una piscina è necessario espletare alcune pratiche di carattere amministrativo.

Verificate il piano di uso del suolo

Dovete in primo luogo accertarvi che il piano di uso del suolo che interessa il vostro terreno vi consenta di realizzare una piscina in calcestruzzo nel luogo in cui desiderate collocarla.
Questo documento è consultabile a richiesta presso l’ufficio tecnico del vostro comune.

Verificate il piano regolatore

Il piano regolatore informa in merito alle regole che interessano le costruzioni nel vostro comune. I vincoli da rispettare per l’installazione di una piscina possono interessare la distanza rispetto ai terreni vicini, la vista sulla piscina dalla pubblica via…
Le norme in materia di urbanistica possono essere molto severe in zone classificate come di interesse storico.

Per qualsiasi quesito inerente a un progetto di costruzione di una piscina in calcestruzzo e sulle pratiche amministrative da compiere, non esitate a consultare un realizzatore di piscine MARINAL. Vi affiancheremo nel corretto svolgimento della vostra impresa.

Riempimento della piscina mediante captazione privata

Se disponete di un pozzo scavato sul vostro terreno, sappiate che anche l’utilizzo della sua acqua tramite captazione privata per riempire la vostra piscina è regolamentato, dal momento che quest’acqua resta un bene pubblico.
Per riempire la vostra piscina con l’acqua del vostro pozzo dovete presentare la pertinente dichiarazione in comune completando il formulario intitolato Dichiarazione d’opera: prelievi, pozzi e perforazioni per uso domestico (Cerfa 13837-02).